Frozenheim? Na ciofeca assurda…

Avevo già avuto modo di provare Frozenheim in passato, ma non ricordavo che fosse così scadente come gioco. I giochi di gestione delle risorse e di sopravvivenza, sono tra quelli che preferisco, mi piace perdere tempo con queste categorie che nessuno “caga”.

Di solito quando devo criticare qualcosa mi ci do sotto senza guardare in faccia a nessuno, ma questa volta cercherò di essere il più soft possibile. Il gioco è stato rilasciato circa un giorno fa (rilasciato il 16/06 ad un prezzo ne alto e ne basso, 16,99 € anche se al momento ha il prezzo leggermente abbassato.
Anche se lo sto criticando, non vuol dire che non potrò cambiare idea in seguito, ora come ora penso di odiare l’interfaccia di gioco, gli omini che si incastrano dietro i muri o che vengono rallentati in qualche modo.

Il tutorial sarebbe quasi da rifare da zero, l’ho dovuto far per forza per capire come funziona e beh… almeno per le basi può anche funzionare per un po’, ma alla fine è un tutorial che dura 2 minuti, in breve ti spiega come:

  • Creare un nuovo villaggio per allargare la base.
  • Come attaccare.
  • Come muoversi e come inserire le strutture.

Ciò che non spiega sono tantissime cose:

  • Come mettere in formazione le unità.
  • Cosa comporta non bruciare i cadaveri.
  • L’esistenza dei gruppi e la loro limitazione.
  • Come funzionano gli eroi.
  • Cosa servono le rune e come attivarle.
  • Come prendere le risorse quando queste mancano (tipo il cibo).

Ci sarebbero cose che andrebbero rivisti e magari da aggiungere, ad esempio la possibilità di creare gruppi comandati da un eroe in modo da selezionare solo lui e metterli in formazione. La possibilità di scegliere quale risorsa estrarre e magari anche informazioni in più su come si fa una determinata risorsa.

One thought on

Frozenheim? Na ciofeca assurda…

Comments are closed.

Sei pronto a far parte della community?

Registrati e potrai partecipare a eventi, giveaway e tanto altro!

Contatti & Link importanti

Il sito vladislay.it è un servizio di catalogazione e intrattenimento. Quasi tutti i materiali presenti all'interno del sito sono stati creati con i nostri strumenti di grafica (quasi). Altri materiali come immagini, video e audio possono essere di terze parti.

Tutto il contenuto all'interno del sito è accessibile liberamente anche senza un account registrato (ad eccezione gli acquisti). Il sito è nato nel 2018 con l'intendo di creare una sorte di rifugio o di ritrovo e magari creare una community. Anche se il progetto è molto vecchio e ai tempi il sito era sotto il dominio di terze parti.