Redfall – Recensione

Redfall è il tipico gioco che ha bisogno di aggiornamenti frequenti per continuare a vivere, poiché è puntato esclusivamente per l’online e non si devono proprio permettere di abbandonarlo. Quando parlo di esclusivo online vuol dire proprio questo, il gioco non parte se non sei connesso online, anche quando hai intenzione di giocare da solo come un cane.

Bethesda ha preso l’iniziativa di sfornare giochi un po’ merdosi ultimamente, non possono non includere in questa lista Starfield e lo stesso Redfall. Il gioco in questione sviluppato da Arkane Austin che ha la fama di aver sviluppato giochi come:


Indice

Tra tutti questi, l’unico che si potrebbe salvare è la serie Dishonored, che almeno dai video sembrava carino e spero di poterlo recuperare. Mentre per Redfall avrei parecchio da ridire per moltissimi aspetti del gioco.

Prima di fare questa recensione mi sono gustato il gioco fino al 2° capitolo, poi non ho continuato perché il gioco è diventato noiosamente ripetitivo, come se non lo fosse diventato già a metà gioco quando cominci a sbloccare tutte le funzioni e gli eventi di gioco. Proprio per evitare di fare critiche senza fondamenta, ho deciso di continuare a giocare e a sbloccare il necessario per capire se fare la recensione o meno, alla fine eccomi qua.

Il gioco non ha una buona valutazione su Steam e non ho preso in considerazione cosa hanno scritto e dal numero di voti. Anche se quelli bastano per convincerti anche semplicemente a provare il gioco in alcuni modi, come l’acquisto di un Game Pass o scroccare il gioco da qualcuno che conosci, e personalmente ho usato il primo metodo, il Game Pass.

Consigli e suggerimenti per iniziare Redfall con il piede giusto

Esclusività Online

Un gioco del genere non deve avere l’esclusività online, a meno ché non abbiano delle condizioni che costringano al giocatore di cercarsi altre persone, questa non è la scelta più saggia. Qualche giorno fa, avevo permesso ad un amico di utilizzare la mia libreria di Steam, non potevo giocare a Redfall proprio perché non ero connesso a Steam, nonostante il gioco ti permetta di giocare da solo, con invito solo amici o pubblico.

Gioco Online? Allora più aggiornamenti e contenuti

Come per ciò che ho scritto prima. Aggiungo che i giochi con esclusiva online debba ricevere aggiornamenti e contenuti costanti, sia di estetica, materiali e modalità di gioco. Purtroppo Redfall non è un gioco che possa avere più di una modalità di gioco, poiché è un “semi-open world che non funziona nemmeno tanto.

La storyline e le missioni

Purtroppo la storyline di Redfall fa un po’ cagare, senza senso proprio. Mi piacerebbe dire di più al riguardo ma non posso, fa cagare su tutto. Mentre le missioni sono diciamo passabili se non fosse che sono pochissimi e praticamente sono cose che già faresti normalmente, nel cazzeggio totale. Vai li, uccidi il tizio. Vai qua e raccogli la merda. Vai su e uccidi di nuovo il tizio. Ochey, gioco finito.

Classi e ruoli, ma dove?

Quando vidi per la prima volta il trailer del gioco non potevo certo aspettarmi un gioco del genere, purtroppo sono uno che se deve recensire qualcosa lo fa per davvero. Anche se il gioco l’ho ricevuto gratis dopo un po’, non ho problemi a recensire, anche se mi sto letteralmente trattenendo.

Riguardo alle classi e ruoli, seriamente pensavo fosse una parte fondamentale per avanzare nel gioco, una parte che costringeva il giocatore a cercarsi altre persone per avanzare, ad esempio su Ghost Recon Breakpoint, per fare i Riad devi per forza avere dei giocatori per entrare, sennò te ne torni indietro e continui a cazzeggiare. Potevano mettere una cosa del genere, magari per i nidi dei vampiri, per lo meno non nel tutorial ma nei seguiti.

I ruoli sono sempre gli stessi, un ninja, un medico e uno che spacca i culi. Anche se in realtà questi ruoli possono essere bypassabili perché ogni personaggio bene o male può devastare tutto anche da solo.

Mappa e contenuti

In realtà non saprei come comportarmi in questo momento, ci sono aspetti che mi hanno soddisfatto e altri che vorrei criticare moltissimo. Ma alla fine farò come voglio e cominciamo con le critiche che per fortuna si eguagliano.
La mappa di gioco per fortuna è piena di dettagli architettonici e di contenuti, almeno su questo sono stati molto bravi, mi piace che ci siano più piani negli edifici e la possibilità di passare nei parcheggi sotterranei, dove ci sono. Solo che ci sono pochi posti dove andare, infatti in tutte le case presenti solo in poche puoi accedere o edifici interessanti.

Peccato che…

Il gioco abbia problemi di ottimizzazione, infatti ci sono momenti di scattini che rompono il cazzo, nonostante abbiano segnato come “risolto”, risolto un cazzo. Il gioco ha pochissimi contenuti essendo un multiplayer. Il gioco abbia pochissime missioni secondarie o principali. Il gioco non abbia nulla che invogli o costringa i giocatori a cercarsi altri.. giocatori. Il gioco esista e costi anche troppo.

Conclusione

Redfall nonostante abbia tutti questi difetti ha anche del potenziale a sua disposizione. Potrebbero aggiungere ad esempio un sistema di interazione per gli streamer, nuove modalità di gioco che non sia incluso il PVP che sarebbe assolutamente inutile, tipo una bella missione cooperativa di larga scala (raid) che diano ricompense importanti, magari aggiungere il grado di armi avanzato che vada oltre al leggendario.

Aggiungere nuovi spot dove trovare altri vampiri, super nidi e altro. E per ora mi concedo da questa recensione, non ho altro da dire.

Dove condividere
0
0
0
0
0
0
0

Lascia un commento

© 2018 Vladislay.it. Tutti i diritti riservati.

Il contenuto di questo sito, compresi testi, grafica, loghi, icone, immagini, clip audio e video, è di proprietà esclusiva di Vladislay.it, salvo diversa indicazione. È vietata la riproduzione, distribuzione, modifica o utilizzo non autorizzato di qualsiasi parte del sito senza il consenso scritto di Vladislay.it.

Tutti i marchi, nomi commerciali e altri segni distintivi presenti su questo sito sono di proprietà dei rispettivi titolari.

Il presente avviso di copyright è soggetto a modifiche senza preavviso. Si prega di consultare regolarmente questa sezione per eventuali aggiornamenti.

Per qualsiasi domanda riguardante i diritti d’autore o l’utilizzo del contenuto di questo sito, contattaci .

Grazie per rispettare i nostri diritti d’autore.